Please select a page for the Contact Slideout in Theme Options > Header Options

Tinte Vegetali

Filters

Showing 1–12 of 20 results

Visualizza 12/24/Tutto

1-12 of 20 products

  • Sale
    6,00  5,80 

    ALTEA

    , , ,

    L’Altea (Althaea officinalis) è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle malvacee e viene anche detta malva bianca per il colore dei suoi fiori. Contiene un’alta percentuale di mucillagini oltre ad amidi, pectine e flavonoidi. La pastella ottenuta da questa polvere è un composto morbido, dovuto all’elevata presenza di mucillagini, e può essere utilizzata da sola o aggiunta ad una qualsiasi miscela di polveri tintorie o meno, per rendere la stessa più cremosa ed applicabile senza colature. L’utilizzo dell’Altea fa si che l’intera capigliatura risulti più soffice e setosa, idratata e nutrita.
    MODO D’USO
    Miscelare la quantità necessaria di polvere con acqua calda (per 100 g di polvere sono necessari circa 500 ml*), fino ad ottenere una pastella non troppo densa. Lasciar riposare 12/24 ore per una corretta fase di idratazione**. Applicare sui capelli leggermente detersi ed appena umidi. Fasciare con pellicola per alimenti o carta stagnola e lasciare in posa tra i 20 ed i 45 minuti. Dopo il tempo previsto, risciacquare e procedere con la normale asciugatura.
    *La quantità di acqua va sempre valutata di volta in volta e cambia in base alla temperatura esterna, al lotto del prodotto, al tempo che intercorre tra preparazione e applicazione e ad eventuali aggiunte in pastella (es. yogurt, gel, limone, aceto, etc.).

    6,00  5,80 
    6,00  5,80 
  • 5,60 

    AMLA IN POLVERE

    , ,

    CAPELLI
    Ringiovanisce, ripara e rafforza i capelli danneggiati aiutandone la crescita e rendendoli voluminosi, lucidi e morbidi. Previene le doppie punte rafforzando e nutrendo le radici. Se applicata regolarmente previene l’ingrigimento dei capelli grazie alla sua proprietà leggermente scurente.

    5,60 
    5,60 
  • Sold out
    7,80  7,00 

    BIONDO FREDDO

    , , ,

    Miscela a base di melograno, rabarbaro ed indigofera utile per ottenere nuances biondo fredde su fondi molto chiari. E’ una miscela priva di lawsonia (henné rosso), quindi non porta riflessi ramati o caldi anche a lunga posa. Tempo medio 40-80 minuti su capello naturale a seconda della percentuale di bianchi, del tipo di capello e dell’intensità della nuance che si vuole ottenere. In caso di riflessi troppo freddi (sul giallo-verdino-fluo) può essere corretta con la Miscela Camomilla o l’Henné N.1 e tornare al biondo puro.
    MODO D’USO
    Miscelare la quantità necessaria di polveri d’erbe con acqua calda, fino a ottenere una pastella non troppo densa: un semolino della consistenza tale che non coli. Applicare sui capelli leggermente detersi ed appena inumiditi e lasciare in posa in un tempo variabile tra i 40 ed gli 80 minuti, a seconda del risultato desiderato e del fondo di partenza.
    N.B. Per 100 g di polvere la quantità di acqua raccomandata è di circa 240/290 ml*. Si consiglia l’utilizzo del Gel Pastellante (25 ml).

    *La quantità di acqua va sempre valutata di volta in volta e cambia in base alla temperatura esterna, al lotto del prodotto, al tempo che intercorre tra preparazione e applicazione e ad eventuali aggiunte in pastella (es. yogurt, gel, limone, aceto, etc.).

    7,80  7,00 
    7,80  7,00 
  • Sold out
    7,00 

    Hennè Biondo

    , , ,

    Un modo antico per dare non solo colore ma riflessi naturali ai vostri capelli.

    Un modo sicuro e sano di farlo.

    Tea importa questo Henné dall’India, da progetto Equosolidale.

    L’Hennè, oltre a tingere in modo naturale, rinvigorisce donando quindi maggiore volume e lucentezza ai capelli.

    L’uso regolare dell’Hennè disinfetta e sanifica il cuoio capelluto prevenendo anche la forfora.

    Nei paesi Arabi l’uso dell’ Hennè è considerato una buona abitudine, un gesto rispettoso per se stessi non solo per le qualità tintorie quanto piuttosto per le sue funzioni antisettiche naturali.

    modalità d’usoPreparare un impasto con 4 cucchiai di polvere di Hennè in acqua calda in modo da ottenere un impasto omogeneo e cremoso, per una maggiore presa possono essere aggiunti Succo di Limone, Yogurt o Aceto. Per ottenere capelli Biondi è necessario avere una base castano chiaro altrimenti si otterranno solo riflessi dorati. Applicare sui capelli appena lavati, leggermente umidi e raccoglierli sotto una cuffia da doccia.

    Per ottenere riflessi delicati, lasciare in posa per circa un’ora; per un colore più intenso lasciare agire per 2-3 ore, quindi risciacquare.

    La presenza in formula di Camomilla e Curcuma conferisce al prodotto capacità schiarente naturale, l’Eclipta Alba (Bhringraj) e l’Emblica Officinalis (Amla) hanno potere rinforzante, nutriente ed anticaduta.

    7,00 
    7,00 
  • 5,80 

    HENNÉ ROSSO N.1

    , , ,

    Miscela caratterizzata da basso potere riflessante, porta toni biondo–dorato-ramati. Utilizzo classico su fondi castano-chiari, anche con fili bianchi, tenuta di posa tra i 10 e i 40 minuti per ottenere leggeri riflessi rame.
    MODO D’USO

    In una ciotola e con un cucchiaio, preferibilmente non di metallo, miscelare la quantità necessaria di polveri d’erbe (a seconda della lunghezza dei capelli (per chioma mediamente folta, lunghezza spalle, dovrebbero bastare 100 g di polvere) con acqua calda, fino ad ottenere una pastella non troppo densa. Aggiungere (facoltativo) aceto, succo di limone o yogurt bianco fino al risultato di un semolino della consistenza tale che non coli. Per 100 g di polvere si consiglia di aggiungere circa 320/350 ml di acqua. Applicare sui capelli leggermente detersi ed appena inumiditi, con un pennello o con le mani, avendo l’accortezza di indossare i guanti presenti all’interno della confezione. Proteggere, al fine di evitare la colorazione cutanea, l’attaccatura dell’intero capillizio, stendendo un velo di crema o di olio prima di applicare la pastella d’erbe. Una volta stesa su tutta la capigliatura, con la avvertenza di procedere dal basso verso l’alto, coprirla tutta con pellicola per alimenti o carta stagnola e lasciare in posa in un tempo variabile tra i 30 ed i 90 minuti, a seconda del risultato desiderato e del fondo di partenza. Per ottenere il massimo risultato o per velocizzare il tempo di applicazione è possibile ricorrere all’utilizzo del casco asciugacapelli o, in alternativa, intiepidire di tanto in tanto la testa con un phon. Dopo il tempo previsto, risciacquare accuratamente prima con acqua calda e poi effettuare una leggera passata di shampoo fintanto che l’acqua non presenti più residui colorati. Procedere con la normale asciugatura. Le polveri d’erbe riflessanti assicurano, oltre all’ottenimento della gradazione di colore desiderato, un capello lucido, setoso e corposo al di là di ogni più rosea aspettativa, grazie alle proprietà sostantivanti e benefiche delle stesse.
    Gli effetti riflessanti e tintori delle polveri d’erbe durano mediamente 10/12 lavaggi, stingendo gradualmente e lasciando inalterato lo stato del capello: la loro attività si esplica esclusivamente sulla parte esterna dello stesso (la cuticola), lasciandolo inalterato e non modificandone l’interno (la corteccia). L’utilizzo di erbe riflessanti per la copertura dei bianchi, non ottiene risultati apprezzabili ad una percentuale degli stesi superiore al 30% della intera capigliatura ed in ogni caso le polveri singole o le miscele delle stesse non hanno, né potranno avere mai, una capacità schiarente.

    *VETTORI ACIDI CONSIGLIATI

    Vettori acidi come aceto, yogurt e limone sono consigliati in aggiunta alla preparazione delle miscele al fine di garantire una presa maggiore sul capello, nonché per le loro capacità intrinseche nel risolvere problemi di cute/capello seborroico (grasso) o al contrario per capello secco e inaridito
    L’utilizzo di aceto è consigliato in caso di capello o cute grassa.
    L’utilizzo del succo di limone è indicato su toni chiari, al fine di accentuarne la lucidità. È invece sconsigliato il suo uso in casi di cute altamente sensibile o irritabile.
    L’utilizzo dello yogurt è preferibile su capelli atoni e secchi al fine di ottenere un capello morbido e voluminoso. In questo caso si consiglia di lasciar riposare la pastella per almeno 6-8 ore prima di applicarla sui capelli, questo per dare il tempo allo yogurt di digerire i principi tintori, garantendo così il massimo risultato.

    5,80 
    5,80 
  • Sale
    8,40  7,70 

    IMPACCO RINFORZANTE

    , , ,

     

    L’Impacco Rinforzante è una miscela di polveri di cereali ed erbe, da utilizzare in modo specifico per il trattamento salutare e rinforzante del capello. La composizione prevede una sinergia di polveri quali: Miglio, Nasturzio, Equiseto, Erba medica, Betulla, Fieno greco ed Altea. La miscela si caratterizza per la presenza di un’alta percentuale di sali minerali, soprattutto silicio (acido silicico) oltre a magnesio e ferro, aminoacidi solforati (cistina e metionina) e mucillagini, che conferiscono all’Impacco Rinforzante la proprietà di mantenere il benessere delle strutture cheratiniche (capelli e unghie) e di offrire alle stesse forza, vitalità e tono.
    MODO D’USO
    Stemperare la polvere con acqua bollente ed attendere la completa idratazione della pastella (andrebbe lasciata riposare qualche ora per un utilizzo ottimale); quindi si passa sul cuoio capelluto e sulla radice, per poi proseguire sulle lunghezze. È sempre consigliabile l‘applicazione su capello delicatamente deterso in precedenza e lasciato appena umido. Si mette sotto cuffia o si ricopre con pellicola alimentare e si lascia in posa circa 20/30 minuti. Si risciacqua abbondantemente, con l’accortezza di rimuovere tutte le impurità.
    N.B. Per 100 g di polvere la quantità di acqua raccomandata è di circa 300/360 ml*.
    *La quantità di acqua va sempre valutata di volta in volta e cambia in base alla temperatura esterna, al lotto del prodotto, al tempo che intercorre tra preparazione e applicazione e ad eventuali aggiunte in pastella (es. yogurt, gel, limone, aceto, etc.).

    8,40  7,70 
    8,40  7,70 
  • Sale
    6,80  6,50 

    MISCELA CAMOMILLA

    , , ,

    MODO D’USO

    In una ciotola e con un cucchiaio, preferibilmente non di metallo, miscelare la quantità necessaria di Miscela Camomilla (per chioma mediamente folta, lunghezza spalle, dovrebbero bastare 100 g di polvere) con acqua calda, fino a ottenere una pastella non troppo densa.
    Per 100 g di polvere servono 400-480 ml di acqua a seconda della temperatura esterna, del lotto di produzione, al tempo che intercorre tra preparazione e applicazione e ad eventuali aggiunte in pastella (ad es yogurt, aceto, limone, etc)
    Per questo articolo non è consigliabile l’uso del Gel Pastellante, in quanto non riesce di solito a migliorare la stendibilità della pastella (applicazione e cremosità del composto).
    Per un risultato ideale andrebbe atteso un tempo di riposo del composto di 30-60 minuti. Successivamente (facoltativo) possiamo aggiungere un vettore acido come aceto, succo di limone o yogurt bianco fino al risultato di un semolino della consistenza tale che non coli*. Questo passaggio è utile soprattutto quando si cerca una migliore copertura con effetti dorati. Si può quindi lasciare il composto a riposo per 4-6 ore a temperatura ambiente, avendo l’accortezza di girare ogni tanto la pastella nel suo contenitore (per farlo ossidare quanto meglio anche all’interno).
    Applicare sui capelli leggermente detersi ed appena umidi, con un pennello o con le mani, avendo l’accortezza di indossare guanti protettivi (anche comuni guanti da cucina).
    Proteggere, al fine di evitare la colorazione cutanea, l’attaccatura dei capelli intorno al viso, stendendo un velo di crema o di olio prima di applicare la pastella d’erbe.
    Una volta stesa su tutta la capigliatura, con la avvertenza di procedere dalle radici verso le lunghezze o partendo dalle zone con maggior presenza di bianchi se possibile, coprirla tutta con pellicola per alimenti o carta stagnola e lasciare in posa.
    (Per ottenere il massimo risultato o per velocizzare il tempo di applicazione è possibile ricorrere all’utilizzo del casco asciugacapelli o, in alternativa, intiepidire di tanto in tanto la testa con il phon).
    Dopo il tempo previsto risciacquare accuratamente prima con acqua calda e poi effettuare una leggera passata di shampoo fintanto che l’acqua non presenti più residui colorati.
    Qualora si volesse questo è il momento ideale per una passata di balsamo con pettine (per levare eventuali granelli rimasti).
    Procedere con la normale asciugatura.

    *VETTORI ACIDI CONSIGLIATI

    Vettori acidi come aceto, yogurt e limone sono consigliati in aggiunta alla preparazione delle miscele al fine di garantire una presa maggiore sul capello, nonché per le loro capacità intrinseche nel risolvere problemi di cute/capello seborroico (grasso) o al contrario per capello secco e inaridito
    L’utilizzo di aceto è consigliato in caso di capello o cute grassa.
    L’utilizzo del succo di limone è indicato su toni chiari, al fine di accentuarne la lucidità. È invece sconsigliato il suo uso in casi di cute altamente sensibile o irritabile.
    L’utilizzo dello yogurt è preferibile su capelli atoni e secchi al fine di ottenere un capello morbido e voluminoso. In questo caso si consiglia di lasciar riposare la pastella per almeno 6-8 ore prima di applicarla sui capelli, questo per dare il tempo allo yogurt di digerire i principi tintori, garantendo così il massimo risultato.

    6,80  6,50 
    6,80  6,50 
  • 7,80 

    MISCELA CAMPEGGIO

    , , ,

    (colore: a seconda del capello di partenza castano ramato intenso sui biondi, effetto ramato con molteplici sfumature sui castani)
    Si applica su fondi castano (con maggiori effetti sui toni chiari) anche con bianchi (40-90 minuti): la ripetizione del trattamento riflessante porterà alla copertura degli stessi, venando in maniera naturale su tonalità castano ramate. Sui biondi offre toni castano-ramati intensi (30-60 minuti). Effetto luce su fondi bruni (45-90 minuti).
    MODO D’USO
    In una ciotola e con un cucchiaio, preferibilmente non di metallo, miscelare la quantità necessaria di polveri d’erbe con acqua calda, fino a ottenere una pastella non troppo densa. Aggiungere eventualmente aceto, succo di limone o yogurt bianco fino al risultato di un semolino della consistenza tale che non coli. Applicare sui capelli leggermente detersi ed appena inumiditi e lasciare in posa in un tempo variabile tra i 30 ed i 90 minuti, a seconda del risultato desiderato e del fondo di partenza.
    N.B. Per 100 g di polvere la quantità di acqua raccomandata è di circa 300/320 ml*. Si consiglia l’utilizzo del Gel Pastellante (25 ml).
    *La quantità di acqua va sempre valutata di volta in volta e cambia in base alla temperatura esterna, al lotto del prodotto, al tempo che intercorre tra preparazione e applicazione e ad eventuali aggiunte in pastella (es. yogurt, gel, limone, aceto, etc.).

    MODO D’USO

    In una ciotola e con un cucchiaio, preferibilmente non di metallo, miscelare la quantità necessaria di Henné Nero (per chioma mediamente folta, lunghezza spalle, dovrebbero bastare 100 g di polvere) con acqua tiepida-calda, fino a ottenere una pastella non troppo densa.
    Per 100 g di polvere servono 250-320 ml di acqua a seconda della temperatura esterna, del lotto di produzione, al tempo che intercorre tra preparazione e applicazione e ad eventuali aggiunte in pastella.
    Una volta preparata la pastella è possibile aggiungere il Gel Pastellante al fine di rendere ancora più comodo e pratico il composto (facoltativo). Il Gel Pastellante aiuta ad evitare lo sgocciolamento durante la posa e rende la pastella molto cremosa, facile da applicare e da risciacquare.
    Applicare sui capelli leggermente detersi ed appena umidi, con un pennello o con le mani, avendo l’accortezza di indossare guanti protettivi (anche comuni guanti da cucina).
    Proteggere, al fine di evitare la colorazione cutanea, l’attaccatura dei capelli intorno al viso, stendendo un velo di crema o di olio prima di applicare la pastella d’erbe.
    Una volta stesa su tutta la capigliatura, con l’avvertenza di procedere dalle radici verso le lunghezze o partendo dalle zone con maggior presenza di bianchi se possibile, coprirla tutta con pellicola per alimenti o carta stagnola e lasciare in posa.
    Per ottenere il massimo risultato o per velocizzare il tempo di applicazione è possibile ricorrere all’utilizzo del casco asciugacapelli o, in alternativa, intiepidire di tanto in tanto la testa con il phon.
    Dopo il tempo previsto risciacquare accuratamente prima con acqua calda e poi effettuare una leggera passata di shampoo fintanto che l’acqua non presenti più residui.
    Procedere con la normale asciugatura.

    * VETTORI ACIDI CONSIGLIATI

    Vettori acidi come aceto, yogurt e limone sono consigliati in aggiunta alla preparazione delle miscele al fine di garantire una presa maggiore sul capello, nonché per le loro capacità intrinseche nel risolvere problemi di cute/capello seborroico (grasso) o al contrario per capello secco e inaridito.
    – L’utilizzo di aceto è consigliato in caso di capello o cute grassa.
    – L’utilizzo del succo di limone è indicato su toni chiari, al fine di accentuarne la lucidità. È invece sconsigliato il suo uso in casi di cute altamente sensibile o irritabile.
    – L’utilizzo dello yogurt è preferibile su capelli atoni e secchi al fine di ottenere un capello morbido e voluminoso. In questo caso si consiglia di lasciar riposare la pastella per almeno 6-8 ore prima di applicarla sui capelli, questo per dare il tempo allo yogurt di digerire i principi tintori, garantendo così il massimo risultato.

    \
    DA SAPERE

    Sono riportati tempi di posa indicativi; si possono aumentare o diminuire a seconda del risultato la volta successiva al primo trattamento. La prima volta serve per capire la presa di colore specifica del proprio capello (ogni capello ha una sua specifica ricettività al colore dei pigmenti vegetali delle piante).
    Per la copertura dei capelli bianchi di solito i tempi medi di posa vanno tenuti sopra i 60 minuti, fino ad un massimo di h 2:30/3:00. Oltre, la posa inizia ad esser un fattore di disturbo per il cuoio capelluto e per la cervicale. Infatti l’uso continuativo nel tempo (dopo anni di henné o impacchi di erbe) con lunghissime pose può portare problemi di cervicale o di sensibilizzazione alle piante. Le prime volte meglio fare trattamenti ravvicinati nel tempo per rinforzare il colore e le coperture, che tenere tempi di posa eccessivi su testa. Non si dimagrisce correndo 100 Km in un giorno, ma correndone 1 al giorno per 100 giorni.

    7,80 
    7,80 
  • Sale
    6,80  6,50 

    MISCELA MALLO DI NOCE

    , , ,

    (colore: a seconda del capello di partenza da castagna a castano scuro, tono caldo)
    Fondo di applicazione: castano, castano scuro anche con piccola percentuale di bianchi (45-90 minuti). Alla prima applicazione il risultato sui bianchi può risultare evidente in trasparenza o su toni ambrati; il susseguirsi delle applicazioni porta alla copertura su toni castagna. Su capelli biondi dona toni castano-medio caldi fino a nuance nocciola (30-60 minuti). Sui bruni dona effetto intenso e corpo al colore di base (45-90 minuti). Fondo di applicazione: biondo, castano, castano scuro anche con piccola percentuale di bianchi.
    MODO D’USO
    In una ciotola e con un cucchiaio, preferibilmente non di metallo, miscelare la quantità necessaria di polveri d’erbe con acqua calda, fino a ottenere una pastella non troppo densa. Aggiungere eventualmente aceto, succo di limone o yogurt bianco fino al risultato di un semolino della consistenza tale che non coli. Applicare sui capelli leggermente detersi ed appena inumiditi e lasciare in posa in un tempo variabile tra i 30 ed i 90 minuti, a seconda del risultato desiderato e del fondo di partenza.
    N.B. Per 100 g di polvere la quantità di acqua raccomandata è di circa 300/320 ml*. Si consiglia l’utilizzo del Gel Pastellante (25 ml).
    *La quantità di acqua va sempre valutata di volta in volta e cambia in base alla temperatura esterna, al lotto del prodotto, al tempo che intercorre tra preparazione e applicazione e ad eventuali aggiunte in pastella (es. yogurt, gel, limone, aceto, etc.).

    MODO D’USO

    In una ciotola e con un cucchiaio, preferibilmente non di metallo, miscelare la quantità necessaria di Henné Nero (per chioma mediamente folta, lunghezza spalle, dovrebbero bastare 100 g di polvere) con acqua tiepida-calda, fino a ottenere una pastella non troppo densa.
    Per 100 g di polvere servono 250-320 ml di acqua a seconda della temperatura esterna, del lotto di produzione, al tempo che intercorre tra preparazione e applicazione e ad eventuali aggiunte in pastella.
    Una volta preparata la pastella è possibile aggiungere il Gel Pastellante al fine di rendere ancora più comodo e pratico il composto (facoltativo). Il Gel Pastellante aiuta ad evitare lo sgocciolamento durante la posa e rende la pastella molto cremosa, facile da applicare e da risciacquare.
    Applicare sui capelli leggermente detersi ed appena umidi, con un pennello o con le mani, avendo l’accortezza di indossare guanti protettivi (anche comuni guanti da cucina).
    Proteggere, al fine di evitare la colorazione cutanea, l’attaccatura dei capelli intorno al viso, stendendo un velo di crema o di olio prima di applicare la pastella d’erbe.
    Una volta stesa su tutta la capigliatura, con l’avvertenza di procedere dalle radici verso le lunghezze o partendo dalle zone con maggior presenza di bianchi se possibile, coprirla tutta con pellicola per alimenti o carta stagnola e lasciare in posa.
    Per ottenere il massimo risultato o per velocizzare il tempo di applicazione è possibile ricorrere all’utilizzo del casco asciugacapelli o, in alternativa, intiepidire di tanto in tanto la testa con il phon.
    Dopo il tempo previsto risciacquare accuratamente prima con acqua calda e poi effettuare una leggera passata di shampoo fintanto che l’acqua non presenti più residui.
    Procedere con la normale asciugatura.

    * VETTORI ACIDI CONSIGLIATI

    Vettori acidi come aceto, yogurt e limone sono consigliati in aggiunta alla preparazione delle miscele al fine di garantire una presa maggiore sul capello, nonché per le loro capacità intrinseche nel risolvere problemi di cute/capello seborroico (grasso) o al contrario per capello secco e inaridito.
    – L’utilizzo di aceto è consigliato in caso di capello o cute grassa.
    – L’utilizzo del succo di limone è indicato su toni chiari, al fine di accentuarne la lucidità. È invece sconsigliato il suo uso in casi di cute altamente sensibile o irritabile.
    – L’utilizzo dello yogurt è preferibile su capelli atoni e secchi al fine di ottenere un capello morbido e voluminoso. In questo caso si consiglia di lasciar riposare la pastella per almeno 6-8 ore prima di applicarla sui capelli, questo per dare il tempo allo yogurt di digerire i principi tintori, garantendo così il massimo risultato.

    DA SAPERE

    Sono riportati tempi di posa indicativi; si possono aumentare o diminuire a seconda del risultato la volta successiva al primo trattamento. La prima volta serve per capire la presa di colore specifica del proprio capello (ogni capello ha una sua specifica ricettività al colore dei pigmenti vegetali delle piante).
    Per la copertura dei capelli bianchi di solito i tempi medi di posa vanno tenuti sopra i 60 minuti, fino ad un massimo di h 2:30/3:00. Oltre, la posa inizia ad esser un fattore di disturbo per il cuoio capelluto e per la cervicale. Infatti l’uso continuativo nel tempo (dopo anni di henné o impacchi di erbe) con lunghissime pose può portare problemi di cervicale o di sensibilizzazione alle piante. Le prime volte meglio fare trattamenti ravvicinati nel tempo per rinforzare il colore e le coperture, che tenere tempi di posa eccessivi su testa. Non si dimagrisce correndo 100 Km in un giorno, ma correndone 1 al giorno per 100 giorni.

    6,80  6,50 
    6,80  6,50 
  • 5,60 

    NEEM

    , , ,

    Polvere pura di foglie di Neem essiccate e polverizzate. Il Neem è un antiparassitario naturale, può essere impiegato sulla persona, ma anche nell’ambiente. Neutralizza infatti i parassiti come acari, pidocchi e afidi sia allo stadio larvale che di uova; inoltre è possibile usarlo in agricoltura come antiparassitario ed insetticida naturale per le piante. Valido rimedio anche come repellente per zanzare (non le uccide, le allontana solo) da spruzzare nell’ambiente o sul corpo. Nella medicina Ayurvedica la polvere di Neem è considerata adatta sia alla cura dei capelli, che della pelle. Il suo utilizzo risulta un ottimo trattamento cosmetico per l’eccessiva secrezione sebacea del cuoio capelluto anche con presenza di forfora. Rinforza lo stelo del capello, donandogli tono e corposità.
    MODO D’USO
    Miscelare la quantità necessaria (a seconda dalla lunghezza della chioma, dai 50 ai 100 g) con acqua calda, applicarla su cuoio capelluto, radici e lunghezze e lasciare in posa dai 20 ai 40 minuti. Valida l’aggiunta in sinergia anche di polvere ayurvedica di Amla. Sulla pelle risulta un altrettanto valido aiuto cosmetico atto a ripristinare il giusto equilibrio lipidico, per il trattamento di acne e comedoni.
    N.B. Per 100 g di polvere la quantità di acqua raccomandata è di circa 290/330 ml*.
    *La quantità di acqua va sempre valutata di volta in volta e cambia in base alla temperatura esterna, al lotto del prodotto, al tempo che intercorre tra preparazione e applicazione e ad eventuali aggiunte in pastella (es. yogurt, gel, limone, aceto, etc.).

    5,60 
    5,60 
  • Sale
    7,80  7,00 

    NOCCIOLA

    , , ,

    Prodotto utile per ottenere nuances castane fredde su fondi biondo cenere e castano. Grazie alla bassa presenza di Lawsonia, questa miscela 100% vegetale di polveri riflessanti non porta usualmente riflessi caldi o ramati anche a lunghi tempi di posa.
    MODO D’USO
    Miscelare la quantità necessaria di polveri d’erbe (a seconda della lunghezza dei capelli) con acqua calda, fino a ottenere una pastella non troppo densa: un semolino della consistenza tale che non coli. Applicare sui capelli leggermente detersi ed appena inumiditi e lasciare in posa in un tempo variabile tra i 40 ed gli 80 minuti, a seconda del risultato desiderato e del fondo di partenza.
    N.B. Per 100 g di polvere la quantità di acqua raccomandata è di circa 290/300 ml*. Si consiglia l’utilizzo del Gel Pastellante (25 ml).

    *La quantità di acqua va sempre valutata di volta in volta e cambia in base alla temperatura esterna, al lotto del prodotto, al tempo che intercorre tra preparazione e applicazione e ad eventuali aggiunte in pastella (es. yogurt, gel, limone, aceto, etc.).

    7,80  7,00 
    7,80  7,00 
  • Sale
    7,80  7,00 

    ROSSO CILIEGIA

    , , ,

    Prodotto a base di Lawsonia, Robbia, Sandalo e Ibisco, utile per donare riflessi rosso-freddi sul fondo di partenza. È una miscela nata per smorzare i toni caldi e accesi della Lawsonia pura, con l’intento di donare nuances fredde verso il rosso ciliegia. Su fondi castani è una buona miscela per ottenere i toni del mogano. Su fondi biondi e castano chiari esprime il suo massimo potenziale in direzione di un tono ciliegia.
    MODO D’USO
    Si utilizza stemperando la polvere (a seconda della lunghezza dei capelli) con acqua bollente fino ad ottenere una pastella non troppo densa: un semolino della consistenza tale che non coli. Per 100 g di polvere sono di solito necessari circa 370-380 ml* di acqua (Gel Pastellante raccomandato). Applicare sui capelli leggermente detersi, asciugati fino ad essere appena umidi, con un pennello o con le mani, avendo l’accortezza di indossare eventualmente dei guanti per non tingersi. Proteggere, al fine di evitare la colorazione cutanea, l’attaccatura dell’intero capillizio, stendendo un velo di crema o di olio prima di applicare la pastella d’erbe. Una volta stesa la pastella su tutta la capigliatura, coprire la testa con pellicola per alimenti o carta stagnola e lasciare in posa in un tempo variabile tra i 40 ed i 120 minuti, a seconda del risultato desiderato e del fondo di partenza. Dopo il tempo previsto, risciacquare accuratamente prima con acqua calda e poi effettuare eventualmente una leggera passata di shampoo fintanto che l’acqua non presenti più residui colorati. Procedere con la normale asciugatura. Per ottenere il massimo risultato o per velocizzare il tempo di applicazione è possibile ricorrere all’utilizzo del casco asciugacapelli o, in alternativa, intiepidire di tanto in tanto la testa con il phon.
    *La quantità di acqua va sempre valutata di volta in volta e cambia in base alla temperatura esterna, al lotto del prodotto, al tempo che intercorre tra preparazione e applicazione e ad eventuali aggiunte in pastella (es. yogurt, gel, limone, aceto, etc.).

    7,80  7,00 
    7,80  7,00