Please select a page for the Contact Slideout in Theme Options > Header Options
LITSEA
4 Febbraio 2017 nicoletta miccoli

Litsea 

  • Nome botanico : Litsea Cubeba
  • Origine : Asia Orientale
  • Caratteristiche: Nota di Testa

 

Principali Proprietà:

Stimolante, antidepressivo, antisettico, calmante e sedativo, digestivo, stomachico antimicotico e antinfiammatorio.

Le proprietà e i benefici della litsea non si limitano alle funzioni di aromaterapia per l’ambiente: non è un caso che venga definita la pianta degli angeli, perché la litsea è una pianta con un forte potere sedativo, equilibrante, antidepressivo ed è in buona sostanza un ansiolitico naturale. Il suo profumo delicato e agrumato aiuta a combattere le paure, l’insonnia ed il nervosismo, e serve a ricaricare l’organismo di energia positiva.

PROPRIETA’ BENEFICHE E USI PRATICI

Aiuta il sistema nervoso e combatte lo stress.

L’olio ess.di Litsea svolge un’ azione sedativa , antidepressiva a ansiolitica.

Viene impiegato anche per combattere la stanchezza e lo stress e per favorire la concentrazione e l’attenzione, migliorando anche il tono dell’ umore.

Inoltre aiuta le funzioni del sistema digerente e agevola l’apparato respiratorio, in caso di bronchite e asma.

Malumore e ansia 

Diffusione ambientale : porre 4-5 gocce di olio ess. nel diffusore di essenze o nell’umidificatore.

Problemi digestivi

Massaggio:

Frizionare la zona addominale con una miscela costituita da 3 gocce di olio ess. di Litsea con 1 cucchiaio di olio di mandorle dolci.

Contro le infezioni e i problemi di pelle

L’olio ess di Litsea trova impiego nella cura delle infezioni perchè rafforza le difese immunitarie : previene il raffreddore è utile in caso di bronchite e asma, cura i disturbi del cavo orale.

Pelle grassa, acne ,termatiti e macchie cutanee.

Maschera:

applicare sul viso una maschera composta da 3-5 gocce di olio di litsea, 2 cucchiai di argilla e acqua quanto basta per rendere morbido l’impasto.

Lasciare agire sul viso per 15-20 minuti senza far seccare troppo il composto, quindi rimuoverlo con acqua tiepida.

 

 

Comments (0)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*